Ultima modifica: 24 settembre 2017

Il Liceo Sportivo del Convitto ospita gli alunni del Liceo Int. Sportivo “24 agosto” di Amatrice

 

Venerdì 22 settembre l’aula magna del Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” ha ospitato l’incontro tra gli alunni del Liceo Sportivo interno al Convitto Nazionale e la classe pilota del Liceo Sportivo Internazionale “24 agosto “ di Amatrice.

Il rettore del Convitto Nazionale, Paolo Maria Reale, nel suo saluto ai presenti, ha augurato successo alla nuova realtà educativa, sorta in un’area profondamente colpita dal sisma dello scorso anno grazie alla volontà del presidente del CONI Giovanni Malagò.

Ha inoltre sottolineato come sia importante, riprendendo le parole del sindaco di Amatrice, “una nuova vita dopo la morte” sottolineando come sia necessario, nello sport come nella vita, aiutare a rialzarsi chi cade offrendo sempre qualcosa di sé per la sola gioia di dare.

 Ha quindi auspicato la nascita di un gemellaggio sotto l’egida del CONI tra due istituti uniti da profonde affinità come il Convitto e il liceo di Amatrice, anch’esso dotato di una struttura convittuale che ospita già un discreto numero di alunni provenienti da varie regioni italiane.

La parola è quindi passata agli alunni delle classi quinte, che hanno presentato brevemente le caratteristiche peculiari del Liceo Sportivo e le loro esperienze di mobilità scolastica. L’incontro si è concluso con la visita della sede del nostro liceo. 

GALLERIA FOTO 

img-20170922-wa0001

img-20170922-wa0011

img-20170922-wa0012

img-20170922-wa0019

img-20170922-wa0020-1